Home / Le interviste dell’AC

Le interviste dell’AC

Anche durante questo secondo tempo di distanziamento fisico come Laboratorio di Cittadinanza Attiva (in collaborazione con la Presidenza diocesana) abbiamo pensato di offrire dei contributi di riflessione per i nostri soci e simpatizzanti. Perchè non condividere, in un contesto pandemico e infodemico (eccesso di informazioni) una “bussola” costruita su alcune parole-chiave che ci aiuti a orientarci nelle riflessioni e nella ricerca di informazioni? Il punto di riferimento e di partenza sono i bisogni delle persone, aprendo dalla dimensione individuale per poi allargare la prospettiva verso le relazioni e verso l’ambiente.

Ecco quindi il significato nuovo che assume oggi la parola LIBERTÀ (anche di informarsi), l’emergere poi di una nuova consapevolezza della nostra INTERDIPENDENZA a tutti i livelli, locale e globale. La pandemia ci ha fatto riscoprire cosa voglia dire PROSSIMITÀ, l’importanza di essere e avere reti di vicinanza per tutte le persone più fragili. Stiamo vivendo quindi un tempo in cui abbiamo accettato limitazioni, restrizioni: quanto questo ha influito sull’idea di DEMOCRAZIA che ha il POPOLO? L’ultimo passaggio è quello che ci coinvolge tutti, indipendentemente dall’età e da cosa facciamo nella vita: l’AMBIENTE e la sua CUSTODIA. Oggi non basta più una generica affermazione di attenzione e cura verso di esso, tantomeno di green economy. Serve un cambio di paradigma! 

Appuntamento ogni mese fino a giugno sui nostri canali social associativi!

LIBERTA'. Intervista a GIOVANNI GRANDI

LIBERTA'. Intervista a GIOVANNI GRANDI

LIBERTA’.

Oggi abbiamo compreso che la parola libertà non può essere solo qualcosa legato al mio IO, alla mia INDIVIDUALITÀ: i dpcm ci hanno fatto toccare concretamente questo cambiamento. Che cosa vuol dire oggi questa parola? E nell’ambito dell’informazione? Accettiamo di ascoltare i punti di visti diversi dai nostri? Il tema coinvolge anche le nostre comunità in quanto per troppo tempo non sono stati coltivati gli spazi di discussione aperta per paura di creare delle “divisioni”. Ne parliamo col nostro amico Giovanni Grandi!

INTERVISTA A GIOVANNI GRANDI

 

Scroll To Top