Home / News / Il ricordo affettuoso e pieno di gratitudine per don Antonio e don Giacomo

Il ricordo affettuoso e pieno di gratitudine per don Antonio e don Giacomo

Il ricordo affettuoso e pieno di gratitudine per don Antonio e don Giacomo

Sono già 12 anni da quando don Giacomo Bravo e don Antonio Doppio ci hanno lasciato in modo tanto tragico quanto improvviso. Un fatale incidente d’auto mentre erano in viaggio nel Sudan.

Era l’8 febbraio 2003. Erano in quella terra per celebrare la memoria liturgica di santa Giuseppina Bakhita. Come scrisse l’allora vescovo Pietro Nonis nell’introduzione al volume di scritti “Don Giacomo Bravo, don Antonio Doppio – Amici del Signore sulla strada della missione” realizzato poco dopo in ricordo dei due sacerdoti “il Signore li ha chiamati a sé nel giorno della festa della Santa, nella sua terra, in viaggio verso la sua diocesi di El-Obeid”.

Ricordare come don Giacomo e don Antonio significa continuare a far memoria e a rendere grazie per il bene da loro compiuto nel corso della loro vita, quello conosciuto (nei loro diversi servizi presbiterali come assistenti dell’Azione cattolica o – per don Bravo – come rettore del Seminario o direttore dell’Ufficio Missionario o ancora – per don Doppio – come parroco di Arzignano o come cappellano nella parrocchia di Santa Croce di Bassano o parroco di San Pietro di Schio) e il tanto fatto nel nascondimento.

Don Armido Gregolo

Don Armido Gregolo

L’eredità che lasciano in particolare a noi dell’Azione cattolica è il loro amore per la Chiesa, la loro grande capacità di coinvolgere e valorizzare i laici, l’inesauribile passione di scommettere su ogni donna e uomo, giovane o anziano che il Signore ha posto loro accanto. Lo sguardo fisso rivolto al Signore e la priorità della formazione sono stati per loro un riferimento costante in tutto il loro servizio pastorale e un’indicazione preziosa da custodire anche in questo tempo presente.

Nel ricordare don Antonio e don Giacomo l’Azione cattolica affida al Signore anche don Armido Gregolo, recentemente scomparso in un incidente in bicicletta che era con loro in Sudan quando avvenne il tragico incidente dove persero la vita.

Scroll To Top