Home / Promozione associativa – ADESIONE

Promozione associativa – ADESIONE

Sono diversi i materiali che vengono messi a disposizione per conoscere conoscere meglio la nostra associazione,  e insieme farla conoscere a chi ancora non ha una chiara consapevolezza della sua identità.

Proposta Formativa AC 2021-2022

Proposta Formativa AC 2021-2022

L’A.C. propone cammini formativi che accompagnano la vita delle persone dai piccolissimi di pochi anni fino agli adultissimi (gli over 65, per intendersi). Questo desiderio di farsi “compagno di viaggio” è uno dei tratti distintivi dell’Azione Cattolica, che ha a cuore ogni socio, ogni persona, “per far amare Dio e far amare gli uomini” (cit. Vittorio Bachelet). Di seguito ecco la proposta formativa pensata per questo anno associativo 2021-2022

Proposta-formativa_Adesioni2022

A TUTTO CAMPO - Adesione 2021-2022

A TUTTO CAMPO - Adesione 2021-2022

banner-adesioni2022-1Occhi aperti perché è partita la campagna Adesioni 2022 e quest’anno sarà… A tutto campo! Occhi aperti, dicevamo: è la vista che quest’anno desideriamo allenare, riscoprendo la gioia di incrociare lo sguardo dei fratelli e delle sorelle nella vita di ogni giorno e di comunicare, anche attraverso l’incontro visivo, l’entusiasmo di appartenere all’AC, la rete di relazioni che mai ci lascia soli.

Fissi su di lui” (Lc 4,14-21) è l’icona biblica che accompagnerà l’anno formativo che sta per iniziare: in essa cogliamo l’invito a vivere il cammino associativo con «la consapevolezza che qualcosa di diverso deve finalmente succedere» e che «quando c’è attesa, immancabilmente gli occhi si spalancano, lasciando che giunga qualcosa di nuovo e ci scuota, ci liberi, ci rimetta in piedi» (Orientamenti per l’anno associativo 2021-2022).

Fissi, dunque, ma non immobili. Dopo l’esperienza delle chiusure e delle restrizioni dovuti alla pandemia, sentiamo il bisogno di leggere l’invito alla fissità non come ad una fuga da ciò che ci circonda, ma come la chiamata ad allargare lo sguardo, determinati – in questo sì, fissi (forse anche un po’ fissati) – a notare i particolari, a leggere la realtà complessa in cui siamo immersi, a scorgere chi sta ai margini. La promozione associativa, in fondo, ci sembra questo: un continuo esercitare la visione d’insieme, con la capacità di “sconfinare” oltre ciò che balza agli occhi a prima vista.

*Area della Promozione associativa

PREGHIERA PER CELEBRAZIONE 8 DICEMBRE

PREGHIERA PER CELEBRAZIONE 8 DICEMBRE

festa papaNelle realtà parrocchiali in cui è presente l’Azione Cattolica, l’8 dicembre, festa dell’Immacolata concezione è la giornata tradizionalmente legata al rinnovo dell’adesione all’associazione.
Aderire all’AC è una scelta personale, un segno decisivo che “traduce” la nostra più ampia adesione a Cristo e alla Chiesa universale; vi è poi una dimensione comunitaria dell’adesione la quale è scelta “pubblica”, dinanzi alla comunità e per la comunità. esprime quindi – terzo elemento – la responsabilità dei laici, altro tratto tipico dell’Ac, sia verso la Chiesa che verso la società.
Una quarta si riferisce al fatto che i soci di Ac, mediante il tesseramento, si assumono la responsabilità economica di sostenere la propria associazione, a livello locale e nazionale.
Una quinta e ultima annotazione riguarda il valore dell’essere associazione oggi. Un valore espressione della volontà di “mettere assieme”, di crescere assieme. In un tempo spesso segnato da lacerazioni e divisioni, l’Ac indica, nella sua semplicità, che è possibile unire, avvicinare, costruire assieme. In Ac si cerca di camminare, fianco a fianco persone di tutte le età sostenendosi reciprocamente.

Preghiera-per celebrazione Festa dell’Adesione-2021-2022 Formato A5

Preghiera-per celebrazione Festa dell’Adesione-2021-2022 Formato A4

CoverA5_Preghiera-Adesione2021_22

LITURGIA DEL GIORNO MERCOLEDI 8 DICEMBRE 2022

RIFF: 6 video per conoscere l'Azione Cattolica

RIFF: 6 video per conoscere l'Azione Cattolica

Clicca QUI per poter vedere i 6 simpatici video che ti porteranno a scoprire gli elementi base dell’Azione Cattolica

Perché aderire all'AC in tempo di Covid

Perché aderire all'AC in tempo di Covid

In questo file audio la voce di Enrizo Zarpellon legge le riflessioni di Giulia Agostini e Giacomo Faedo (membri del comitato affari economici dell’A.C. diocesana) che ci offrono spunti molto interessanti per motivare all’adesione, rispondendo anche alle domande che talvolta vengono spontanee “sull’utilizzo dei soldi dell’adesione“. File audio tutto da ascoltare!

CLICCA QUI per ascoltare il file audio

Il valore di far parte dell'associazione

Il valore di far parte dell'associazione

In questo file audio la voce di Enrizo Zarpellon legge le riflessioni di Francesco Vedana, di Belluno, vicepresidente adulti regionale che ci offre con la sua consueta simpatia e profondità alcuni spunti sul valore di far parte, oggi, di una associazione.

CLICCA QUI per ascoltare il file audio

Adesione e tessera non sono sinonimi

Adesione e tessera non sono sinonimi

“Perché devo fare una tessera per andare in parrocchia?”; “A cosa serve aderire?”.

Sono certamente queste le domande che frullano nella testa di chi ha incontrato e conosciuto l’AC e si interroga se sia il caso di aderire a questa associazione. Ma se ci si fermasse a queste domande, le risposte sarebbero molto semplici, perché non serve certo una tessera per essere dei buoni cristiani, e “serve” a poco se la confrontiamo con i mirabolanti vantaggi delle tessere dei supermercati, o dei benzinai, che riempiono i nostri portafogli.

Adesione e tessera non sono sinonimi. La seconda è solo un segno che ci aiuta a ricordare una scelta di impegno personale. Aderire all’AC significa voler contribuire alla costruzione di un progetto mettendoci del proprio, condividendo con molte altre persone gli obiettivi, uno stile e un metodo per stare nella Chiesa “da laici” e raccontare la bellezza di Gesù, oggi, in questo nostro tempo e nei luoghi in cui ci è dato di vivere. L’AC non ha altre finalità che non quelle che sono della Chiesa tutta: lo dice il primo articolo del nostro Statuto.

tessera

L’adesione non è solo un fatto formale, ma è una questione di cuore e di testa, e associarsi è il modo per lavorare insieme, per organizzarsi e costruire una collaborazione efficace e duratura che permetta anche la preparazione di strumenti che supportano la formazione di tanti ragazzi, giovani e adulti.

Aderire comporta certo una fatica, non è mai un “sì” detto una volta per tutte ed è un impegno che va rinnovato ogni giorno attraverso una partecipazione piena alla vita dei gruppi, alle attività missionarie, al supporto ai nostri parroci e alla vita della parrocchia. Aderire è anche un fatto che ci educa alla responsabilità e ci tocca sul vivo perché ci chiede anche un piccolo sacrificio economico, che permette all’AC di sostenersi attraverso i contributi di ciascuno.

I vantaggi dell’aderire all’AC non sono una raccolta-punti per premi da mettere nelle nostre credenze ma, anche se meno visibili, sono certamente di maggior valore: imparare a fare comunità, scambio intergenerazionale, educazione alla democraticità, impegno personale… sono solo alcuni dei “premi del catalogo”. E vi sono anche segni più concreti, come ricevere la stampa associativa che accompagna la formazione a misura di ciascuna età, o la copertura assicurativa di ogni aderente in tutte le iniziative associative.

E allora a chi partecipa ai gruppi ACR, Giovanissimi, Giovani e Adulti da simpatizzante, rivolgiamo in particolar modo l’invito ad aderire, affinché la tessera dell’AC diventi davvero il segno forte della partecipazione e perché c’è bisogno del contributo di tutti per fare dell’AC uno strumento sempre più bello per l’evangelizzazione!

ECCO IL NOSTRO SI

ECCO IL NOSTRO SI

“Ecco il nostro SI” è una canzone dedicata a Maria e al suo SI. Scritta da Emanuele Fossi di Fiesole nel 2004 in occasione dell’Incontro nazionale dell’ACR ad Ancona, è stata “adottata” da tutta l’associazione e spesso riproposta in occasione degli incontri associativi e della celebrazione annuale dell’8 dicembre.

CLICCA QUI per il testo e gli accordi della canzone

Il bilancio di sostenibilità

Il bilancio di sostenibilità

Bilancio di sostenibilità 2021

Il Bilancio di sostenibilità 2021 racconta tante storie (compresa una esperienza della nostra diocesi) che arrivano dai territori, mette in evidenza che i soci di Ac danno tanto sia dentro che fuori l’associazione. Questo Bilancio è un modo per mettere in evidenza i numeri dell’associazione che non sono altro che i volti e le iniziative che durante la pandemia hanno trovato modo di essere realizzate con creatività e tenacia.

Azione-Cattolica-Bilancio2021

Altri materiali utili per promuovere l’adesione (video, slide di presentazione, materiale pubblicitario) puoi trovarli sul sito nazionale CLICCANDO QUI

Scroll To Top