Home / Coordinamento / Ricordiamo San Benedetto e prendiamoci cura dell’Europa

Ricordiamo San Benedetto e prendiamoci cura dell’Europa

Ricordiamo San Benedetto e prendiamoci cura dell’Europa

La ricorrenza di San Benedetto, patrono d’Europa, ci invita a prenderci cura del nostro Continente che sembra aver smarrito la strada della solidarietà, dell’accoglienza, della cooperazione.

Benedetto, messaggero di pace, maestro di civiltà, ha custodito la cultura materiale e spirituale, stabilendo un legame profondo tra azione e contemplazione, e ai popoli d’Europa, in tempi ben più difficili di quelli odierni, ha insegnato la dignità del lavoro, ha ispirato la cura della socialità, ha gettato il seme buono della vita comunitaria. In altri tempi difficili i padri costituenti d’Europa ne hanno raccolto il testimone e hanno posto le basi dell’Europa dei popoli. Ora sembra soffiare un vento contrario che semina nazionalismi e populismi, e la politica, troppo spesso assente, non sembra in grado di rilanciare la costruzione dell’Europa. Eppure senza di essa non è possibile la casa comune europea.

Oggi più che mai affidiamo allora l’opera dei governanti europei e il nostro personale impegno di cittadini all’intercessione di San Benedetto e degli altri santi co-patroni d’Europa, Cirillo e Metodio, Caterina da Siena, Brigida e Teresa Benedetta della Croce (Edith Stein).

Caterina Pozzato

Scroll To Top